Scorri con il mouse le immagini sottostanti per vederle in questo box. Una volta caricata l'immagine, puoi fare click su di essa e vederla in formato 640 X 480.
Command and Conquer IV

La legione X di Manzano ci ha ospitato in controinterdizione nella edizione del 7 ottobre della Command and Conquer, manifestazione non competitiva con debriefing finale. Lo scenario prevedeva la presenza di 5 obj (Campo addestramento, deposito munizione, stazione radio, quartier genarale e deposito carburanti) e veniva data la massima libertÓ alla singola squadra di attaccare gli obj che riteneva pi¨ paganti. Unico vincolo, l'obbligo di trovare e liberare un elemento della squadra che veniva fatto "prigioniero" e trattenuto in uno degli obj. Era prevista un'area in cui rilasciare il prigioniero in modo che potesse ricongiungersi con la squadra, qualora il tentativo di liberazione fallisse. A noi Ŕ stata assegnata la difesa del quartier generale e del deposito carburanti, l'area di competenza si estendeva ai quadranti Friuli e Piemonte. Con noi i simpaticissimi ragazzi del 17░ Ranger e del Gruppo Aquila, hanno condiviso i momenti di pattuglia e, perchŔ no, di goliardia. Dopo la ricca grigliata del sabato sera, ci avviamo verso i nostri presidii e ci riposiamo 4 o 5 ore, dopo aver imbavagliato Pierpiero che rompeva gli zabedei a tutti. Alle 5 comincia il gioco, Liut distacca due pattuglie e resta con 4 operatori sull'obj. Attacca per prima il SAM di Montecchio, per liberare il suo operatore e termina lo scontro con successo. Passano le ore ed Ŕ la volta degli Pantere di Bergamo, Iena Korps e GHOST SQUAD. I Dirty Dozen invece hanno pianificato di stare nella parte meridionale del campo e non ci hanno mai attaccato. Che dire? Siamo molto contenti di vedere che sempre pi¨ squadre si avvicinino alla specialitÓ HSA, nella quale noi crediamo fino dal 2003, e diamo appuntamento a tutti per la Wasp Nest, che si svolgerÓ a novembre nello stesso campo!

<<< Precedente 1 di 2 Successivo >>>