Scorri con il mouse le immagini sottostanti per vederle in questo box. Una volta caricata l'immagine, puoi fare click su di essa e vederla in formato 640 X 480.
Burnin Jump II

Dopo quattro anni dalla Burning Jump 1 finalmente si replica e la quiete del campo di Moschenizza č stata nuovamente interrotta dal rombo dell'Ecureil dell'ELIFRIULIA, con sede vicino all'aereoporto di Ronchi.
Lo scenario proposto prevedeva l'incursione di 4 operatori in territorio ostile, che una volta sbarcati dovevano effettuare una missione Search & Destroy su due obiettivi. Il tutto condito da una controinterdizione ridotta ma estremamente mobile. Viste le dimensioni del campo, veramente esigue, il risultato č stato estremamente soddisfacente, i team si sono divertiti, specie per l'adrenalina provocata dal volo in elicottero.
Avendo carattere di esercitazione, la prima fase dell'evento prevedeva un training sull'imbarco/sbarco dall'elicottero tenuti da Tusco e da Nero, seguito dal volo vero e proprio. Nella LZ trovavano una prima difesa sostenuta da Aussie e Du, soppressa la quale le squadre seguivano il percorso assegnato. Anche elementi del SAT hanno partecipato in interdizione, ovvero tutti quelli che non avrebbero partecipato all'Operazione Fenice, in modo da offrire a tutti i soci del SAT l'opportunitā di fare una missione in elicottero.
Honno partecipato in interdizione:

  • Lupi del Carso (2 team)
  • Dirty dozen
  • Pantere di Bergamo
  • Legione X
  • SAT (2 team)
  • <<< Precedente 1 di 3 Successivo >>>